Domande sul certificato di capacità

Perché la Svizzera ha introdotto il certificato di capacità?

Nel quadro degli accordi bilaterali la Svizzera ha concluso con l’Unione europea l’accordo sui trasporti terrestri. Perciò il Consiglio federale ha deciso il 15 giugno 2007 di attuare anche in Svizzera la direttiva dell’UE secondo la quale i/le conducenti che trasportano persone o merci devono essere titolari di un apposito certificato di capacità. Così per le autiste e gli autisti svizzeri/e i requisiti sono equiparati a quelli dei loro colleghi nell’Unione europea.


Quali obiettivi si presume di raggiungere con il certificato di capacità?

I/le neopatentati devono comprovare nell’ambito di un esame che possiedono le capacità richieste per il trasporto di persone o merci. Tutti i/le conducenti devono formarsi regolarmente. In questo modo si vuole aumentare la sicurezza stradale, accrescere l’impiego dei veicoli che siano efficienti dal profilo energetico e rispettosi dell’ambiente e rivalutare la professione dei/delle conducenti.


Quali conducenti e conducente necessitano del certificato di capacità?

Per principio, tutti i/le conducenti/e che vogliono eseguire dei trasporti di persone o merci con dei veicoli pesanti necessitano, oltre alla licenza di condurre corrispondente, anche del certificato di capacità. Tuttavia esistono una serie di eccezioni (cfr. art.3 OAut).

Non necessitano di un certificato di capacità i conducenti di veicoli a motore:

  • utilizzati per i trasporti di persone o di merci a fini privati;
  • la cui velocità massima autorizzata non supera i 45km/h;
  • utilizzati dall’esercito, dalla polizia, dal servizio antincendio, dall’amministrazione delle dogane, dalla protezione civile oppure su loro mandato;
  • con i quali, a scopo di sviluppo tecnico o per lavori di riparazione o manutenzione, sono eseguite corse di prova o di trasferimento;
  • che, nuovi o trasformati, non sono ancora in circolazione;
  • impiegati nei servizi d’urgenza o per misure di salvataggio;
  • utilizzati per corse di scuola guida, d’esercitazione o d’esame, per recarsi all’esame ufficiale del veicolo o nell’ambito di tale esame;
  • adibiti al trasporto di materiale o attrezzature utilizzate dal conducente nell’esercizio della propria attività, a condizione che in media la guida del veicolo non ecceda la metà del tempo lavorativo settimanale;
  • assegnati soltanto al traffico interno di un’impresa e autorizzati a circolare su strada pubblica soltanto con il permesso dell’autorità.

Cosa succede se un conducente non possiede il certificato di capacità?

Questa persona non può effettuare trasporti di persono o merci, ad eccezione dei casi nominati sopra. In caso contrario, può essere punito con una multa (art. 25 OAut).


Chi è responsabile per il prolungamento del certificato di capacità?

Il/la titolare del certificato di capacità.


I/le conducenti possono essere assunti senza certificato di capacità?

Sì. Però i/le conducenti possono effettuare soltanto delle corse, che rientrano nella categoria delle eccezioni elencate nell’art. 3 dell’OAut. Un’altra possibilità è che il conducente assolva il programma di formazione di base di un anno. In questo caso può effettuare dei trasporti di persone o merci, per l’intera durata della formazione, ma soltanto in Svizzera.


In quale misura il certificato di capacità è sicuro?

Il certificato di capacità dispone delle stesse misure di sicurezza come la licenza di condurre in formato carta di credito. Il certificato di capacità è valido soltanto insieme alla licenza di condurre, dato che si tratta di un documento complementare. Attenzione: i numeri dei due documenti devono essere identici.